Regione Sicilia

La città

Ultima modifica 11 luglio 2016

Nell’estrema punta occidentale della Sicilia, a soli 7 chilometri da Trapani, si estende il territorio di Valderice (53 chilometri quadrati). Situato nell'ampia vallata del monte Erice, Valderice è un Paese che offre uno scenario panoramico incomparabile, dalle colline, da sempre votate all’agricoltura, al mare cristallino. Testimonianze dell’antica civiltà contadina sono le numerose strutture edilizie rurali conosciute con il nome di "Bagli".

Nel patrimonio architettonico della città risaltano alcune ville gentilizie dell’800, circondate da grandi parchi e giardini, alcune delle quali ancora oggi in ottime condizioni strutturali come la Villa Adragna, la Villa Elena, la Villa Pilati e la Villa Betania. Fra le ricchezze del patrimonio artistico di Valderice, inoltre, troviamo alcune chiese, le più importanti delle quali sono: il Santuario di Nostra Signora della Misericordia sito nell’omonima Contrada; la Chiesa di Sant’Andrea; la chiesa Maria S.S. della Purità, sita in San Marco; la chiesa di Cristo Re, nel centro della città, che si affaccia sull’omonima piazza.

Valderice si è nel tempo affermato come un paese che mostra una vivacità e un fervore che lo distinguono e lo valorizzano, non solo per il coinvolgimento dei turisti e dei villeggianti, ma anche per una migliore qualità della vita dei residenti. Numerose, infatti, sono le manifestazioni culturali, artistiche e sportive, che si svolgono durante l’anno e fra queste: la prestigiosa manifestazione dell’ "Estate Valdericina" che trova sede nel caratteristico Anfiteatro"On. Nino Croce"all'interno della Pineta Comunale; la Sfilata dei carri allegorici per il Carnevale; la storica gara automobilistica "Monte Erice"e le iniziative culturali tenute presso il "Molino Excelsor"

Il rigoglioso litorale di circa 6 chilometri di costa è proiettato sul Golfo di Bonagia, fertilissima pianura, sede di un piccolo borgo marinaro, su Lido Valderice e Rio Forgia.

L’ampia vallata dell’Agro Ericino è collocata come una grande porta d’accesso alle più belle zone sparse in tutta la provincia: da Erice "Città della Scienza", alle riserve naturali orientate, ai parchi archeologici di Segesta e Selinunte, alle più belle e rinomate spiagge della costa. Inoltre il Comune fa parte dell'Unione dei Comuni Elimo Ericini.