Regione Sicilia

Il Comune di Valderice ha stipulato una convenzione con le cooperative per poter utilizzare 10 lavoratori immigrati da impegnare in attività di giardinaggio e verde pubblico nel territorio

Pubblicato il 14 agosto 2018 • Ambiente

Il Comune di Valderice ha stipulato una convenzione con le Cooperative "Badia Grande e Reciclo" per poter utilizzare 10 lavoratori immigrati da impegnare in attività di giardinaggio e verde pubblico nel territorio comunale di Valderice. L'iniziativa non  incide sulle casse comunali, in quanto verrà finanziato con i fondi del progetto SPRAR che utilizza risorse del Ministero dell'Interno destinate ad agevolare l'inclusione lavorativa dei migranti ospiti delle cooperative. Questo accordo consentirà di migliorare l'aspetto ambientale del nostro territorio, da troppo tempo trascurato, per renderlo più accogliente e fruibile, un'azione ideata dall'Amministrazione Comunale che si pone come obiettivo da realizzare. Chiaramente, da solo, questo progetto non sarà risolutivo ma rappresenta, comunque, un segnale tangibile che l'Amministrazione "Stabile" vuole dare al territorio, intendendolo come la "Casa" di tutti. Si rende anche noto che, dopo diversi anni, sono stati approvati i progetti dei cantieri scuola per un importo di circa € 177.000,00 che permetteranno a diversi nostri concittadini di essere utilizzati in questo piano di riqualificazione urbana. Essi hanno valenza dal punto di vista socio economico, poiché consentiranno a diversi nostri concittadini di poter beneficiare di una occupazione temporanea, contribuendo pure a realizzare delle opere che miglioreranno la vivibilità del territorio valdericino. E' obiettivo di questa Amministrazione Comunale, investire nella tutela e nella salvaguardia del territorio e nello stesso tempo, utilizzare le varie fonti regionali, nazionali e comunitarie per reperire le risorse allo scopo di sostenere le famiglie e i cittadini, inserendoli in progetti di utilità collettiva. Inoltre, non verrà trascurato l'aspetto dell'educazione ambientale per recuperare le aree degradate e infestate dai rifiuti, la nostra volonta é, infatti, volta, altresì, ad intervenire nelle scuole con progetti di educazione ambientale finalizzati ad innalzare il livello di sensibilità rispetto a temi di interesse generale quali la tutela dell'ambiente.