Regione Sicilia

Finanziamento per potenziare centri antiviolenza

Pubblicato il 6 marzo 2017 • Sociale

I comuni di Marsala e Valderice hanno ottenuto un finanziamento di 180 mila euro a seguito della partecipazione all’Avviso “Per il potenziamento dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza e ai loro figli e per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali” pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità.

Si tratta di un risultato importante considerato anche che in Sicilia sono stati finanziati soltanto quattro progetti e quello di Marsala e Valderice è l’unico in provincia di Trapani.

Il progetto finanziato, denominato “Abbattere il soffitto di cristallo”, ove il Comune di Marsala è capofila, punta a garantire un più efficace sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso l’assistenza di personale qualificato, prevede l’avvio di specifici percorsi psicologici che possano sostenere le vittime di queste forme di violenza ed il sostegno economico alle utenti, nonché l’avvio di borse lavoro.

Inoltre, parte del finanziamento è destinato all’ammodernamento ed adeguamento alla vigente normativa dei centri antiviolenza.

A tal proposito, si evidenzia che l’Amministrazione Comunale di Valderice ha già destinato una nuova sede al centro antiviolenza in un appartamento confiscato che nei prossimi giorni sarà inaugurato.

Sabato, 4 marzo u.s., al  Complesso Monumentale San Pietro a Marsala è stato sottoscritto l’accordo tra i partner che dà il via alla fase operativa.

 Particolare soddisfazione da parte dell’Amministrazione Comunale per avere ottenuto una disponibilità finanziaria che permette di avere ulteriori strumenti per fronteggiare la problematica, tutelare le vittime  e prevenire i fenomeni di violenza.